Loading...
ì

Il Tantra

La scienza della trasformazione interiore
Home / Tantra

Perche’ seguire il Tantra

  • Perché si riscoprono le emozioni umane più appaganti e coinvolgenti
  • Perché si ricopre il piacere avvolgente del contatto e anche nella fusione erotica
  • Perché si riscopre l’incanto dell’incontro tra maschile e femminile
  • Perché si diventa piu’ vitali e consapevoli
  • Perché si creano nuove profonde amicizie fondate sull'affinità e sulla sensibilità
  • Perché la nostra vita erotica si arricchisce uscendo dagli stereotipi
  • Perché si impara a considerare se stessi una continua evoluzione
  • Perché si impara a vivere il piacere dei sensi in una forma molto piu’ allargata
  • Perché si impara ad esprimere il meglio di sé
  • Perché si impara ad abbandonare i vecchi e limitanti processi di pensiero
  • Perché si impara a fare nuove scelte piu’ vere e vicine a noi
  • Perché si impara a scoprirsi nuovi nei gesti e nelle espressioni
Il Tantra è un processo quindi per renderci più coscienti. Ci spinge a risvegliarci, ad essere più attenti alle restrizioni e alle identificazioni del nostro falso ego e a trasformare le maschere con cui usiamo anche la nostra energia sessuale e diventare più vitali attraverso la veicolazione e l'attraversamento di tutte le nostre energie che ci compongono : energia trascendente , energia mentale, energia espressiva, energia affettiva ,energia radiante, energia emozionale ed energia sessuale.
La pratica tantrica costruisce e demolisce la realtà, come un gioco, fino a che essa diventa la vera natura delle cose, l’essenza, il puro potenziale che esplode in energia e materia in ogni momento. Il praticante tantrico manda in frantumi l’apparenza ordinaria creando nuove strutture esistenziali. Non si tratta di visualizzazioni creative nel senso generalmente usato, ma di decostruire blocchi di realtà e ricostruirne altri alternativi. L’obiettivo è quello di riconoscere la propria intima, intrinseca natura primordiale sotto tutte le apparenze.
E' La via dell'estasi che attraverso anche l'utilizzo dell'energia sessuale, la forza più potente di cui disponiamo, consente di sperimentare il corpo come uno Spazio Sacro in cui l'ardore, la fiamma del sesso si esprime.
Il Tantra è la pratica che usa il sesso solamente come mezzo, in un contesto risanatore di amore per se stessi e gli altri. Niente a che vedere, insomma, con l’intento di assumere il controllo delle proprie prestazioni sessuali, anche se ciò puo' accadere molto spesso come effetto secondario, dovuto ad una maggiore conoscenza di sé stessi e delle nostre reazioni.
Obiettivo del Tantra è far si che ognuno di noi scopra la sua vera e intrinseca natura, liberandosi di tutti i limiti e le maschere che possiede…mente e corpo si uniscono come in una danza e da ciò deriva un grande senso di benessere e consapevolezza.
Per il non iniziato l'atto sessuale è un'esperienza limitata, nello spazio (in quanto incentrata sugli organi sessuali) e nel tempo (di breve durata, limitata ad un effimero istante di piacere fisico): grazie al Tantra si riesce ad espandere la propria percezione della sessualità, trasformandola in un'esperienza divergente cui partecipa ogni cellula del suo corpo, ogni fibra del suo essere, ed in cui il tempo nella sua accezione comune cessa di esistere. Il tantrico giunge a questo risultato incanalando l'energia risvegliata dalle pratiche toccando durante l'ascesa tutti i centri energetici (chackra) principali del corpo.